Category

Novità QJ Rent

La nostra esperienza con la Zoe: ecco com’è guidare tutti i giorni elettrico

By | Novità QJ Rent | No Comments

Il primo impatto con Zoe è moderatamente positivo. La piccola Renault azzurra metallizzata è di bell’aspetto, compatta, facile da guidare. Il feeling è immediato, ma la mia soddisfazione è offuscata da un’ansia sottile: riuscirò a ricaricare la mia macchina elettrica senza doverci perdere ore? O finirò per lasciarla parcheggiata piuttosto che andare alla ricerca di una colonnina? Non sono un’automobilista molto paziente né molto organizzata.

 

In dotazione ho ben due tessere per due operatori diversi (Enel X e A2A, entrambi con una rete sempre più fornita) ma  l’idea di dover stilare una mappa delle colonnine della mia zona, cercare di capire se sono libere e funzionanti, come funziona il servizio, aspettare mentre la batteria si ricarica (cosa potrei fare nel frattempo: mi porto un libro?) confesso che non mi alletta per niente.

LA RICARICA

Insieme con Zoe mi hanno dato due diverse prese: una da usare alle colonnine di ricarica e una schuko per la ricarica domestica. Ho la fortuna di avere una box, ma alla presa non ho mai attaccato nulla, nemmeno l’aspirapolvere. Funzionerà?

Con mio grande sollievo, sì: basta una normalissima presa di corrente e l’operazione è di una semplicità elementare. So che non si tratta della soluzione ideale, se la Zoe rimanesse con me dovrei fare istallare una colonnina per  la ricarica domestica. Ma, considerando che si tratta di un solo mese, va bene così. Per ricaricare mezzo serbatoio impiega 11 ore, ma non è un problema. Posso tenerla attaccata alla presa anche tutta la notte.

IL PIACERE DI GUIDA

Passato qualche giorno, ho cominciato a prenderci gusto. La Zoe da guidare è davvero bella. Devo confessare che, pur occupandomi di motori, non ho mai dato troppa importanza al piacere di guida

 

Come molte donne ho un approccio all’auto (la mia, almeno) molto pragmatico: mi basta che mi porti da un punto all’altro in sicurezza e senza spendere un capitale. Ma con Zoe ho riscoperto quanto può essere rilassante e divertente guidare: è agile, con una ripresa eccellente, un’ottima accelerazione.

Il cambio automatico funziona una meraviglia e naturalmente è silenziosissima. Infatti più volte ho rischiato di dimenticarmela accesa.

GIOCO DI SGUARDI

Devo dire che Zoe stimola anche la mia vanità, cosa che non mi succede spesso, anche se per lavoro mi capita di guidare anche auto piuttosto prestigiose. Quando parcheggio in città, lascio mio figlio davanti scuola o sono in colonna al semaforo scorgo spesso le occhiate dei passanti.

La gente bisbiglia e poi mi chiede: “Ah, ma è elettrica?”. Tutte le mie amiche mi hanno chiesto di fare un giro sulla Zoe e per me è stato un piacere. Una curiosità che è sintomo anche del paradosso dell’auto elettrica in Italia: piace tantissimo, ma non ce l’ha quasi nessuno.

INTERNI RILASSANTI

Anche gli interni, nella loro semplicità, danno soddisfazione: è facile tenere sotto controllo la batteria e il proprio stile di guida. Dal cruscotto sono indicati chiaramente i chilometri di autonomia (effettivamente rispondenti alla realtà) ed è visibile, ad esempio, quando  la batteria sta ricaricando grazie alla frenata rigenerativa.

Tutta la plancia è molto pulita, senza pulsanti inutili, con linee essenziali ma armoniche e bei materiali. Comodo il navigatore, facile da impostare,  e la retrocamera per i parcheggi.

LE GIOIE DELLA ZTL

Come in tante altre zone d’Italia, ci sono anche nella mia città, Bergamo, tanti vantaggi per chi guida in elettrico. Infatti posso dimenticarmi delle zone a traffico limitato e andare con la mia Zoe praticamente ovunque, compresa Città Alta, la parte storica di Bergamo.

Nel weekend la circolazione lungo le Mura non è ammessa ma per le elettriche si fa una eccezione. Credo si tratti di privilegi destinati  a essere ridimensionati, anche giustamente, qualora le auto elettriche dovessero diventare numericamente rilevanti

 

Ma per ora non dovere pensare alla Ztl è un grande lusso, sia a casa propria che se ci si sposta in zona meno conosciute dove il rischio di beccare una multa perché si entra in una zona vietata al traffico è sempre presente, come a Milano (fate però sempre attenzione a chiedere in Comune le autorizzazioni).

UN TRAGITTO UN PO’ PIÙ LUNGO

A proposito di Milano, uno dei miei più grandi timori era: riuscirò ad andare e tornare in auto a Milano? La meta è a circa 80 km da casa mia e potrei dovere fare alcune deviazioni. Dopo avere lasciato la Zoe in carica tutta notte, la batteria segna una autonomia di poco inferiore ai 300 Km, ma non avrò la possibilità di ricaricare durante il tragitto e non vorrei trovarmi in affanno nel ritorno.

Soprattutto considerando che viaggio in autostrada, che più di ogni altra tipologia di percorso sottrae energia alla batteria, e che mi piace viaggiare comoda, con la radio, il riscaldamento o il condizionatore, se serve.

Possibilmente non andando a meno di 120 Km/h in autostrada, se il traffico lo consente. Sulla carta sono tranquilla, ma non vorrei mai farmi venire “l’ansia da ricarica”. In realtà mi accorgo presto che i chilometri fatti corrispondono a quelli segnati sul monitor. Torno a casa con più di un terzo di “serbatoio” ancora a disposizione e sono più che soddisfatta.

IL BILANCIO FINALE

Arrivato il momento di restituire la “mia” Renault Zoe, posso solo dire che non ho nessuna voglia di farlo. Tutti parlano delle limitazioni dell’auto elettrica dovute alla difficoltà di ricarica, ma non si sottolinea abbastanza l’assoluta sensazione di libertà che invece regala

In questo mese non mi sono mai avvicinata a un distributore e non ho mai messo mano al portafogli. Ho ricaricato di notte e la Zoe al mattino era come nuova. Certo, senza box (o in alternativa la possibilità di ricaricare sul posto di lavoro) sarebbe stato molto più stressante.

E se avessi deciso di andare in vacanza avrei dovuto organizzarmi, studiare il percorso e le possibilità di ricarica. Ma per gli spostamenti quotidiani l’auto elettrica si è rivelata ideale.

Noleggio lungo termine Peugeot 508 SW 2

PEUGEOT 508 SW Bluehdi 130 Business Sw

By | Novità QJ Rent | No Comments

Disponibile in noleggio lungo termine di QJ Rent l’inconfondibile nuova PEUGEOT 508 SW, la station wagon dal design sorprendente che offre il comfort di una grande stradista, la spaziosità di una station wagon, qualità e tecnologie di altissimo livello.

Con il suo design dinamico, le linee tese e la calandra espressiva, nuova PEUGEOT 508 SW propone un’eleganza moderna, spaziosa e atletica. Nella parte posteriore, il doppio terminale di scarico cromato sottolinea il carattere sportivo, e il fascione nero lucido rivela una nuova firma luminosa 100% LEDi, dagli inediti effetti 3D.

Con il volante compatto, l’head up digital display personalizzabile e il touch screen capacitivo da 10” HDi, il PEUGEOT i-Cockpit® di nuova PEUGEOT 508 SW promette un’ergonomia e sensazioni di guida uniche.

Per restare collegati al mondo e connessi a bordo, nuova PEUGEOT 508 SW propone la ricarica smartphone wirelessi e la funzione Mirror Screeni che permette di duplicare le app compatibili sul touch screen capacitivo da 10”i.
Con il riconoscimento vocale i e i servizi TomTom®i, la 3D Connected Navigationi indicherà in tempo reale tutte le informazioni fondamentali per la guida.

Basta salire a bordo per apprezzare la qualità dei sedili avvolgenti AGRi, regolabili in lunghezza e inclinazione della seduta, con sostegno lombare personalizzabile e memorizzabilei.
Per ancora più comfort, nuova 508 SW propone un sistema di massaggio premium multi-pointi sui sedili conducente e passeggero.

Nuova 508 SW propone un impianto acustico ad alta fedeltà prodotto da FOCAL® i, leader francese dell’acustica e famoso in tutto il mondo per le innovazioni brevettate e la firma sonora unica.
Il sistema è dotato di 10 altoparlanti con tecnologie esclusive FOCAL®, che garantiscono una grandissima stabilità sonora indipendentemente dal contenuto e un suono puro e nitido per il piacere degli occupanti.

Nuova PEUGEOT 508 SW promette una guida agile e una tenuta di strada esemplare, rafforzata dal sistema Active Suspension Controli. Le motorizzazioni efficienti PureTech e BlueHDi e il cambio automatico EAT8i esaltano il piacere di guida, per un’esperienza sempre più intensa da godersi senza pensieri, perchè a tutto pensa QJ Rent, grazie al noleggio lungo termine sei sollevato da ogni pensiero di gestione o manutenzione. Non perderti la nostra offerta per Peugeot 508!

Noleggio lungo termine Skoda Scala

Tutto in una berlina, la Škoda Scala 1.6 Tdi

By | Novità QJ Rent | No Comments

ŠKODA SCALA è un audace passo avanti per il marchio. Le forme sofisticate creano un sorprendente gioco di chiaroscuri coniugando un design senza tempo e un carattere sportivo. Il profilo dinamico si inserisce all’interno di uno spirito pratico che rende la vettura la compagna perfetta in ogni momento. SCALA offre numerose soluzioni tecnologiche finora tipiche dei segmenti superiori. Assistenti alla guida all’avanguardia e una nuova generazione di sistemi d’infotainment significano sicurezza senza scendere a compromessi in termini di piacere, in ogni viaggio.

La luce non si limita a illuminare, ma ispira. I proiettori anteriori e gli affilati fanali posteriori rendono la vettura immediatamente riconoscibile. Il design dei fari full LED integrati rappresenta il connubio perfetto tra la tradizione boema della lavorazione dei cristalli e le moderne tecnologie.

Anche gli interni di SCALA sono sorprendenti. Finemente equipaggiati, vantano eleganti dettagli di design, un’eccezionale spaziosità e tecnologie digitali all’avanguardia.

Qualunque significato abbia per voi il concetto di comfort, SCALA fa al caso vostro. SCALA è equipaggiata con una serie di soluzioni Simply Clever che sapranno soddisfare ogni esigenza di spazio e praticità. Viaggiate all’insegna del relax grazie agli equipaggiamenti comfort di SCALA e al suo sofisticato sistema d’infotainment. Quest’auto è in grado di regalare un comfort senza pari tra le vetture della sua categoria.

Rimanete connessi ovunque voi siate. Essere pienamente e costantemente online significa non solo avere sempre accesso alle informazioni e all’intrattenimento, ma anche all’assistenza 24/7 durante i viaggi. ŠKODA CONNECT è la porta d’accesso a infinite possibilità di comunicazione.

Silenzioso, versatile, affidabile ed economico: quattro aggettivi che descrivono ciascuno dei motori disponibili nell’offerta di SCALA. Che scegliate un motore benzina o diesel, la vostra SCALA sarà sempre una berlina scattante. Infine aggiungete tutti i vantaggi del noleggio lungo termine e avrete creato il binomio perfetto della mobilità. Non perderti l’offerta pensata da QJ Rent per noleggiare a lungo termine la Škoda Scala!

Un design scultoreo, scopri la DS3 Crossback Bluehdi

By | Novità QJ Rent | No Comments

Combinazione di eleganza, comfort e tecnologia, il nostro SUV compatto DS 3 CROSSBACK si contraddistingue per la silhouette imponente, rinforzata dai dettagli che suggeriscono modernità e raffinatezza.

Lasciati sorprendere dalla magia delle maniglie che si svelano solo al bisogno. Il resto del tempo si mimetizzano elegantemente nella carrozzeria, sublimando così la silhouette raffinata del tuo

Al volante di DS 3 CROSSBACK, non passerai inosservato. Con la sua silhouette sinuosa e le ruote grandi, questo SUV compatto propone uno stile d’avanguardia e, allo stesso tempo, potente e scultoreo.

Al passo con le nuove tecnologie e con le nuove esigenze di mobilità grazie al noleggio auto lungo termine QJ Rent, scopri e personalizza la nostra offerta!

Il SUV compatto più vanitoso di sempre, Range Rover Evoque

By | Novità QJ Rent | No Comments

Tra le tante offerte di noleggio lungo termine QJ Rent è stata aggiunta la Range Rover Evoque! Vettura del celebre marchio inglese che dimostra ancora una volta di essere il SUV compatto più amato di sempre. Erede del modello lanciato nove anni fa e venduto in quasi 800.000 unità, la nuova generazione di Land Rover debutta sul mercato italiano con un pacchetto tecnologico sempre più evoluto, un telaio completamente nuovo, una grande propensione al fuoristrada e, soprattutto, la sua attenzione verso l’ambiente, puntando principalmente su motori ibridi e sul largo utilizzo di materiali ecologici.

Proprio in quest’ottica green, Jaguar Land Rover ha deciso di cooperare con il Carbon Trust per certificare ‘Carbon Neutral’ gli impianti di sviluppo e produzione nel Regno Unito. Inoltre, dalla collaborazione con l’azienda danese Kvadrat, è stato realizzato un materiale di alta qualità che combina un misto lana abbinato allo scamosciato tecnico Dinamica®, ottenuto da 53 bottiglie di plastica riciclate, utilizzato per gli interni di ciascun veicolo. In alternativa si trova anche il tessuto Eucalyptus, prodotto con fibre naturali, la cui coltivazione richiede minori quantità di acqua rispetto a quella impiegata per i tessuti tradizionali.
I materiali ecosostenibili utilizzati, alternativi alla classica pelle, riescono comunque a garantire uno standard qualitativo molto elevato. D’altronde la Evoque resta sempre un SUV di fascia premium.

Esteticamente, questo nuovo modello presenta alcune innovazioni stilistiche che ne accentuano il carattere elegante e dinamico senza però stravolgere le linee, che richiamano la Velar. Troviamo quindi fiancate più ‘muscolose’, nuove mascherine che inglobano i fari e soprattutto nuove maniglie delle portiere a scomparsa. I gruppi ottici sono più sottili sia sul posteriore che sull’anteriore, con questi ultimi che possono adottare anche fari di tipo Matrix. All’interno, spiccano al centro della plancia due schermi touch da 10 pollici pensati per la gestione dell’infotainment Land Rover Touch Pro Duo (compatibile con Apple CarPlay e AndroidAuto) e di tutte le funzioni della vettura. Se le dimensioni esterne restano pressoché invariate aumenta il passo, a tutto vantaggio dell’abitabilità e della capacità di carico. Il bagagliaio vede crescere la sua capienza del 10% e garantisce ben 591 litri che possono arrivare fino a 1.383 con il divano posteriore abbattuto.

Nell’ottica della massima sostenibilità del progetto, le attuali motorizzazioni della nuova Evoque sono ibride e consentono alla vettura di veleggiare a emissioni zero fino a 17 km/h. La gamma si compone di sei motori, tutti quattro cilindri da 2.0 litri abbinati al sistema mild-hybrid a 48 Volt, che recupera energia in fase di decelerazione e frenata supportando il motore in fase di accelerazione (+15 CV e +140 Nm) e avviamento. La gamma benzina prevede diversi step di potenze: 200, 250 e 300 CV. Sul fronte dei diesel troviamo invece propulsori da 150, 180 e 240 CV. Tutte le vetture sono abbinate alla trazione integrale e al cambio automatico a 9 rapporti, fatta eccezione per la diesel da 150 CV (unica senza il sistema mild-hybrid), che invece è dotata di cambio manuale a sei rapporti e di trazione anteriore. Gli angoli d’attacco e l’altezza da terra (21,2 cm) confermano l’indole da fuoristrada della nuova Range Rover Evoque, che sfrutta anche il nuovo sistema Terrain Response 2, una trazione integrale intelligente con un’ampia motricità nelle diverse condizioni di guida grazie alle opzioni comfort, sabbia, erba, ghiaia, fango, neve e solchi.

Ciliegina sulla torta per la guida off-road è la nuova tecnologia Ground View che proietta sul display dell’infotainment la parte anteriore della vettura, rendendo praticamente invisibile il cofano e permettendo al guidatore di vedere in tempo reale dove sta posizionando le ruote. Infine, in quanto a sicurezza, la nuova Evoque adotta tutti i più recenti dispositivi di assistenza alla guida, inclusi l’Emergency Braking e il Lane Keep Assist.

Cosa aspetti? Inizia da subito a beneficiare di tutti i vantaggi del noleggio lungo termine offerto da QJ Rent. Che tu sia un privato o un’azienda non ha importanza, troviamo la soluzione di noleggio lungo termine vicina alle tue esigenze. Scopri al nostra offerta per Range Rover Evoque!

Noleggio auto lungo termine BMW X5

Nuova BMW X5, muscoli, potenza e tanto spazio

By | Novità QJ Rent | No Comments

La quarta generazione della BMW X5 cresce in tutte le direzioni e non solo: in lunghezza si toccano i 492 cm, la larghezza si attesta a 200 cm e l’altezza arriva a toccare i 175 cm. Gli upgrade non sono stati effettuati solo nelle misure, un grande incremento c’è anche nella tecnologia. É un SUV stradale a cui piace la gita in off-road grazie anche agli aiuti alla guida specifici per fondi più impegnativi come le protezioni dal pietrisco sotto la scocca, un bloccaggio specifico dei differenziali e regolazioni ad hoc per il cambio e la trazione integrale xDrive, che migliorano la gestione della potenza.

La BMW X5 adotta la piattaforma CLAR, modulare, dunque adattabile ad altri modeli della casa come Serie 5 e X3. l’interasse maggiorato rende il bagagliaio più capiente(645 litri) è abilita l’abitacolo alla terza fila di sedili,optional a richiesta,che aggiunge due posti. La strumentazione offre un display digitale 12,3” , così come la console touch, orientata verso il guidatore come ci ha abituati la casa Bavarese. Inoltre sistema è ampiamente configurabile e personalizzabile.

L’abitacolo si può arricchire con luci d’ambiente, rivestimenti in pelle e l’head-up display, che proietta alcune informazioni essenziali e fa si che il guidatore non debba distogliere lo sguardo dalla strada per leggerle. In aggiunta a queste personalizzazioni si possono ordinare tutte le riguardanti il comfort, la sicurezza o l’assistenza alla guida come: fari abbaglianti a led fino a 500 metri, sospensioni regolabili con molle ad aria con escursione di 8 cm, sedili con funzione massaggio e Adaptive Cruise Control.

Godi di tutti i benefit di un SUV abbinati al Tiptronic 8 marce con motore 3.0 da 285 cavalli, il tutto sollevato da pensieri di impegni burocratici grazie al noleggio lungo termine di Qj Rent , scopri la nostra offerta per la BMW X5 e trova la soluzione più vicina alle tue esigenze!

Noleggio auto lungo termine Auto elettriche

Le 5 auto elettriche del futuro

By | Novità QJ Rent | No Comments

NUOVA PEUGEOT E-208

Presentata all’ultimo Salone di Ginevra la nuova Peugeot e-208 è pronta a rendere a zero emissioni l’enfant prodige del Leone. Arriverà in Italia in autunno, ma la fase di lancio è già cominciata. Il motore elettrico della nuova 208 avrà una potenza di 136 Cv e un’autonomia di oltre 300 km. La linea ricalca quella, glamour e elegante, della nuova 208. Anche la capacità del bagagliaio sarà identica a quella della versione tradizionale.

Grazie alla regolazione termica controllata delle batterie, che avviene attraverso un circuito di raffreddamento, la nuova 208 elettrica garantirà al suo utilizzatore una ricarica più rapida: da una colonnina fast charge sarà infatti possibile raggiungere l’80% della carica in 30 minuti. La batteria stessa, altro aspetto fondamentale, sarà garantita per 8 anni o 160mila km.

NUOVA FIAT 500 ELETTRICA

A partire dal prossimo anno, anche la Fiat 500 elettrica sarà una realtà. E una delle auto elettriche del futuro più attese. Fiat ha avviato un percorso ben preciso verso le “emissioni zero”, e una testimonianza arriva dalla nuova Centoventi, esposta nei giorni scorsi al Salone di Torino. Le notizie che abbiamo dicono che il Cinquino a zero emissioni sarà fabbricato a Mirafiori e monterà batterie sviluppate in partnership con Samsung.

Ricordiamo che in America una 500 elettrica esiste già ed ha una batteria con una capacità di 24 kWh, ma il modello che arriverà promette di avere una maggiore autonomia. I prezzi, altro nodo cruciale, potrebbero aggirarsi attorno ai 20mila euro. E se la linea nella nuova Centoventi, erede della Panda, è assai futuristica, quella della 500 promette di rispettare i canoni della tradizione. E, visto il modello, non potrebbe essere altrimenti.

SMART FORTWO E FORFOUR

La notizia è di dominio pubblico: tra le auto elettriche del futuro ci saranno anche le Smart. Precisamente le Smart fortwo e Smart forfour, che a partire dal prossimo anno saranno solamente a zero emissioni. Una precisa scelta di campo, che deriva dal fatto che l’elettrico vuole estendere la sua popolarità soprattutto nei contesti cittadini.

Se la linea rimarrà quella di sempre e il motore erogherà una novantina di cavalli, cifra più che sufficiente per muoversi con brio in città, le batterie promettono di mantenere l’attuale capacità di 17,6 kWh. La Smart elettrica non sarà disponibile solo a due posti, ma anche a quattro posti.

NUOVA OPEL CORSA ELETTRICA

Grande evoluzione anche in casa Opel. Come è stato ampiamente annunciato la nuova Opel Corsa elettrica è pronta ad affiancare quella termica, rendendo così completa l’offerta della compatta del Fulmine. La nuova Corsa elettrica è stata fabbricata attorno alla piattaforma CMP del Gruppo PSA e, fattore importante, come annunciato dalla Casa avrà un prezzo intorno ai 20mila euro.

Il motore sarà lo stesso della “cugina” Peugeot 208 e consentirà alla Corsa di erogare 136 Cv. Opel promette sul suo modello best-seller una autonomia di circa 330 km, ottenuti grazie ad una batteria che si attesta attorno ai 40 kWh. Quest’ultima sarà garantita per 8 anni. La vettura, come anticipato dalla Casa, sarà caratterizzata dallo stesso livello di tecnologia della sorella termica: due esempi sono i fari adattivi IntelliLux e il sistema Multimedia Navi con touchscreen a colori da 7 o 10 pollici.

MINI ELETTRICA

Carrozzeria rigorosamente a tre porte, come vuole la tradizione, ma con un motore elettrico in grado di assicurare prestazioni e divertimento alla guida: sono queste le caratteristiche della Mini elettrica, pronta a sbarcare sul mercato. La Mini Cooper SE verrà svelata tra qualche settimana e sarà prodotta a Oxford a partire da quest’autunno.

Il motore a zero emissioni sarà ereditato direttamente dalla BMW i3: si tratta di un propulsore da 184 Cv. Le batterie, posizionate sotto ai sedili posteriori, hanno una capacità di 33 kWh, e garantiranno alla Mini elettrica un’autonomia di 270 km secondo il ciclo WLTP. Con la sua linea originale e i suoi colori sgargianti, la Mini elettrica saprà certamente farsi notare.

Noleggio auto lungo termine Peugeot 2008

Peugeot 2008, tutta rinnovata, stile deciso e nuovi motori

By | Novità QJ Rent | No Comments

Anche per la nuova Peugeot 2008 c’è il salto di categoria, è ora una vera a propria SUV compatta. Proprio come la sorella più piccola 208 ci sarà anche la versione elettrica.

Dando un paio di misure, 430 cm di lunghezza con 260 di passo e 434 litri di bagagliaio, potrebbe sembrare goffa, invece il reparto stilistico della casa francese ha fatto sì che le linee tese e i dettagli curati la rendessero molto sofisticata. Si presenta in strada con una grande mascherina che non passa inosservata, riempita da una trama a scacchi con tonalità scura accompagnata da i fari a led, immancabile il graffio del leoncino francese nel disegno dei gruppi ottici. Anche le luci di posizione sono taglienti, verticali e lunghi verso il basso così da rendere il tutto più dinamico e rivolto verso l’asfalto. Il cofano è scolpito e non mancano nervature evidenti, lo stesso per le fiancate, piuttosto squadrate e arricchite da geometrie ben in vista nella zona posteriore. Il tetto e il lunotto sono inclinati fino ad abbracciare la fascia tutta lunghezza dei gruppi ottici poteriori. Molto interessanti anche le colorazioni come Rosso Elixir, il Blu Vertigo e Orange Fusion, nuova tinta in esclusiva per la 2008.

Ma i tasti? Non servono quasi più, e i pochi che ci sono svolgono un ottimo lavoro in posizione e utilità. Tutto è gestito e monitorato dal display centrale che,in base agli allestimenti, può arrivare fino ai 10”, compatibile con MirrorLink, Apple CarPlay e Android auto. In questa vettura c’è l’evoluzione ulteriore del concetto della casa francese i-Cockpit,dove la strumentazione per il guidatore è sopra la linea della corona del piccolo volante tipico di Peugeot. Inoltre l’abitacolo può contare sulla presenza di plastiche soft-touch sulla plancia, su materiali più ricercati come Alcantara e pelle in diverse zone ma , come optional a pagamento. Infine nei modelli EAT8 con cambio automatico il selettore è completamente elettronico.

Grande evoluzione anche negli ausili alla guida. È disponibile ora l’avviso di superamento della corsia il sistema di mantenimento automatico del veicolo in carreggiata, il cruise control adattivo (con funzione Stop&Go abbinata al cambio automatico EAT8), il Park Assist, la frenata di emergenza con rilevamento di pedoni e ciclisti, diurno e notturno, da 5 fino a 140 km/h, l’allarme dell’angolo cieco, il sistema di riconoscimento della segnaletica e il controllo automatico degli abbaglianti ed il sistema di rilevamento dell’attenzione del guidatore.

Gli allestimenti sono i tipici Peugeot: Active, Allure, GT line e GT. I motori disponibili sono diesel benzina e da ora il 100% elettrico. Il benzina sarà in tre versioni da 100, 130 e 155 cavalli sempre con il 1.2 turbo Puretech. Nel diesel abbiamo il noto 1.5 BlueHDi 4 cilindri, disponibile da 100 e 130 CV. Infine l’attesissimo elettrico di Peugeot e-2008 da ben 136 CV grazie ad una batteria da 50 kWh. Autonomia di 310 km. Per quanto riguarda il cambio automatico EAT8 è optional sulla Puretech 110 e sulla BlueHDi 130; è invece di serie sulla Puretech 155.

I tempi di ricarica,dato atteso dagli automobilisti, varia da 5 ore e 15 minuti a 8 ore, dichiarate dalla casa francese,per una ricarica completa fa un WallBox(versione trifase 11 kW o monofase 7,4 kW)con relativo cavo di carica da 22 KW (disponibile come accessorio) e 30 minuti per ripristinare l’80% della capacità dell’accumulatore utilizzando una colonnina rapida da 100 kW. Oltre al motore la Peugeot e-2008 presenta anche dettagli estetici in più rispetto ai modelli con motore termico. sui parafanghi anteriori e sul portellone posteriore è presente un monogramma “e” specifico e la mascherina adotta una scacchiera nella stessa tinta della carrozzeria, con decori orizzontali.

La nuova Peugeot 2008 sarà disponibile in Italia nel primo trimestre del 2020 e sarà prodotta nella fabbrica spagnola di Vigo (e a Wuhan per il mercato cinese).

Noleggio auto lungo termine Audi A4

Audi A4 Restyling 2019

By | Novità QJ Rent | No Comments

Da settembre 2019 anche in Italia la rinnovata Audi A4. Alla versione base 35 TFSI S tronic si abbina: il cambio automatico robotizzato 7 marce, il motore 2.0  benzina turbo da 150CV e un sistema mild-hybrid. Questo sistema si occuperà di rendere il motore più fluido e confortevole e lo aiuterà in ripartenza al fine di ridurre i consumi. Al 2.0 turbo benzina si affiancano il 190CV e il 245 CV, il turbodiesel 190 CV e infine il 3.0 in due versioni rispettivamente da 231 e 347 CV con 6 cilindri a V.

Compresi nel prezzo, con l’allestimento di base, si potranno ottenere cerchi in lega da 16, fari a led, clima automatico, schermo da 10,1″ nella consolle e da 5″ quello nel cruscotto, il regolatore di velocità e la frenata automatica fino a 85 km/h. Con l’allestimento appena superiore, Business, si integra,con 1.350 euro in più a parità di motore, la compatibilità per smartphone, schermo da 7″ nel cruscotto e sensori posteriori. Il terzo livello è il Business advanced , che permette, aggiungendo 3650 euro in più a parità di motore (4050 euro per la 35 TFSI), di implementare dettagli nella carrozzeria in nero opaco,cerchi da 17″,clima automatico 3 zone,sistema multimediale evoluto,strumentazione digitale e assistenza al parcheggio. Il più ricco degli allestimenti è decisamente soddisfacente quanto esoso, vanno aggiunti 5.550 euro in più al prezzo di base, che diventano 6.050 per la 35 TSFI, si tratta dell’allestimento S line edition che comprende cerchi da 18″, sedili anteriori sportivi, soglie d’accesso illuminate a assetto sportivo.

Altre spese a parte da considerare per non rovinarsi l’esperienza sono i vari aiuti alla guida praticamente oprional in qeusta auto. Mantenimento di corsia 720 euro, head up display ben 1.190 euro, il sistema di monitoraggio degli angoli ciechi negli specchietti 980 euro e il pacchetto di assistenza Tour 1250 euro, che include regolatore di velocità adattivo con funzione stop&go, in grado di rallentare l’auto fino al completo arresto e farla ripartire il tutto in automatico. Infine per sedili in pelle e fari a matrice Led sono necessari rispettivamente 1.300 e 1.920 euro.

Il restyling ha interessato allo stesso modo interni ed esterni, sia per la A4 che per la A4 Avant. Esternamente più tagliente e aggressiva,più dinamica grazie alla scalfitura nella parte bassa della fiancata,si rinnova anche la mascherina frontale accompagnata da gruppi ottici graffianti, esattamente come quelli posteriori rinnovati nel disegno interno. Passando agli interni spicca alla vista l’evolutissimo sistema multimediale, mostrato nel display da 10.1″. Il tutto è azionabile solo da schermo touch ma può contare sui sistemi Audi connect e Audi connect plus. I servizi comprendono ad esempio Car-to-X che, raie al collegamento con l0’infrastruttura urbana, comunica informazioni degli impianti semaforici compatibili affinchè il conducente possa essere sempre pronto a regolare velocità e frenate. Momentaneamente l’impianto è presente negli Usa, ma l’arrivo in europa,quantomento in Germania, sembra prossimo.

Un’auto soddisfacente sotto infiniti punti di vista, valida per la famiglia,per le gite fuoriporta , strizzando l’occhio a chi piace sfruttare tutti i cavalli sotto il cofano. Per lei si dovrà aspettare Settembre 2019, ma perchè non godere dell’esperienza Audi, con tutti i vantaggi del noleggio lungo termine? Scopri le nostre offerte di noleggio lungo termine per audi A4!

Noleggio auto lungo termine EQC Mercedes

Mercedes EQC, la prima elettrica della Stella è un SUV

By | Novità QJ Rent | No Comments

Solo la prima di quella che si prospetta una grande serie nella casa tedesca ad essere 100% elettrica. Un SUV da 408 CV, di cui le prime versioni verranno consegnate a ottobre 2019.

Esteticamente non nasce per stupire, bensì per rientrare nei canoni degli ultimi modelli di Mercedes-Benz, ma non passa di certo inosservata. Lunga 476 cm presenta molte forme tondeggianti,levigate, pochi fronzoli e tanta solidità. La linea potrebbe ricordare la GLC, da cui effettivamente deriva nella struttura e nelle sospensioni, ma con un frontale completamente diverso, domato da gruppi ottici, rigorosamente a Led, uniti con una fascia a “U” che corre sotto la mascherina. La versione Premium include una mascherina più accattivante e cerchi da 19” invece che da 18”. Nel posteriore, leggermente più goffo, troviamo un piccolo lunotto e un ampio portellone percorso da sottili luci a Led a tutta larghezza.

Abitacolo di tutto rispetto, con grandi e confortevoli sedili posteriori. Nella plancia ci sono i due tipici schermi da 10,25” a cui ormai ci ha abituati la casa tedesca. Ovviamente inclusi di sistema Mbux con navigatore, Apple CarPlay eAndroid Auto. Leggibilità e grafica degli strumenti impeccabile. Dettagli curati così come i materiali impiegati se non per qualche plastica “fuori luogo” a detta dei tester. Spazi portaoggetti sufficientemente capienti. Il grande portellone posteriore si apre anche elettricamente senza mani,piccolo diffetto soglia di carico alta, 77cm da terra.

Elettrica a singola batteria con trazione integrale con la posteriore che interviene in casi di necessità. La capacità della batteria è di 80 kWh, impiega circa 8 ore per una ricarica completa, in corrente alternata derivata da una colonnina 7,4kW , salgono a circa venti invece con 3kw. Per le colonnine da 3kW Mercedes si è già accordata con Enel per installarele wallbox al prezzo di circa 1.000 euro, senza considerare interventi alla rete elettrica o aumenti di potenza. La EQC è ricaricabile anche con colonnine pubbliche a ricarica veloce, in questo caso bastano 40 minuti per arrivare all’80% di carica. Inoltre Mercedes ha sviluppato il servizio Me Charge che permette di rifornirsi da qualsiasi gestore pagando con un unico conto.

Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.