Si è arrivati alla fase finale della della selezione, 7 sono le auto in gioco rimaste dei 35 modelli iniziali.

Le esigenze cambiano, così come le mode l’economia e il mercato, a confronto, infatti, ci sono concetti ben diversi così come per il car of the year 2019, che ha visto sfilare in prima posizione la Jaguar I-Pace seguita da Alpine A110 e Kia Ceed, tre mondi completamente diversi. L’ardua scelta spetta a 23 giudici in rappresentanza dei paesi europei, di cui ben 6 Italiani.

BMW Serie 1

Si parte, con la tanto criticata dai fan dell’elica, con BMW Serie 1. Grande rinnovamento per la piccola Bavarese che porta avanti la trazione e pone il motore trasversalmente. Ma queste non sono le sole novità per la Serie 1, anche la connettività è stata migliorata alla grande così come i sistemi di sicurezza alla guida, che arrivano ad essere di livello 2, Adas di tutto rispetto per una prima fascia dell’azienda.

Ford Puma

Accattivante, urban crossover, il tutto votato alla versatilità grazie al MegaBox (Botola aggiuntiva nel bagliaio) e sistema mild hybrid ben studiato, per far rendere al massimo emettendo al minimomotorizzata con i benzina 1.0 EcoBoost da 125 cavalli e la variante mild-hybrid di pari potenza, caratterizzata da uno starter-generatore che recupera energia nelle fasi di decelerazione e la reimpiega a supporto del motore termico in accelerazione o nelle ripartenze. I consumi risultano così fino al 9% inferiori.

Peugeot 208

Più lunga, più larga e più bassa, quindi più divertente da guidare, anche la Peugeot 208 fa un grande passo in avanti. La nuova generazione introduce uno stile inedito, molto accattivante e sportivo, lo fa su un’architettura modulare, la CMP declinata in e-CMP nella variante elettrica a batteria. Più connessa, più tecnologica e più ecologica con la versione elettrica!

Porsche Taycan

Come esordire nel mondo dell’elettrico? Porsche necessariamente deve tenere fede a certe caratteristiche che rappresentano il dna del marchio. Porsche Taycan sviluppa il concetto di berlina sportiva a batterie seguendo più un filone emozionale da 911 che non da Panamera. Tre versioni, Taycan Turbo, Turbo S e 4S, differenziate nei livelli di potenza e nella capacità del pacco batterie: si parte dai 79 kWh di Taycan 4S con 530 cavalli per passare ai 93 kWh della Turbo da 680 cv in overboost e Turbo S da 761 cavalli sempre in overboost.

Renault Clio

La prospettiva sul mondo delle utilitarie è rappresentata da due modelli francesi. Dopo Peugeot 208, Renault Clio. E i filoni di sviluppo sono per certi versi simili. Nuova Clio compie un radicale progresso quanto alla cura riversata nei materiali all’interno dell’abitacolo, la dotazione di sistemi di assistenza alla guida di Livello 2, senza contare un infotainment connesso e moderno.

Tesla Model 3

L’assistenza avanzata alla guida dell’Autopilot, le prestazioni da supercar in accelerazione, sono contenuti traslati dalle sorelle più grandi. La berlina fastback innova nella proposta di un prezzo di listino al di sotto dei 50 mila euro, in Europa, quale soglia d’accesso. Lo fa con la versione Standard Range, due ruote motrici e singolo motore elettrico, per un’autonomia dichiarata in 409 km e 351 cavalli di picco.

Toyota Corolla

Rappresentante di una mobilità esclusivamente full hybrid è Toyota Corolla. Berlina e station wagon riportano in auge un nome comune su tutti i mercati di commercializzazione. L’evoluzione radicale rispetto al passato, ad Auris, è nell’architettura modulare TNGA-C, nell’offerta di serie dei sistemi di sicurezza e assistenza alla guida Toyota Safety Sense+ e nel lancio del full hybrid di quarta generazione.

 

Tutte le auto nella selezione finale per l’Auto dell’anno 2020 sono disponibili con il noleggio lungo termine di QJ Rent. Clicca sul titolo dell’auto che ti interessa noleggiare, scopri le nostre offerte e richiedi un preventivo!

Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.