Da settembre 2019 anche in Italia la rinnovata Audi A4. Alla versione base 35 TFSI S tronic si abbina: il cambio automatico robotizzato 7 marce, il motore 2.0  benzina turbo da 150CV e un sistema mild-hybrid. Questo sistema si occuperà di rendere il motore più fluido e confortevole e lo aiuterà in ripartenza al fine di ridurre i consumi. Al 2.0 turbo benzina si affiancano il 190CV e il 245 CV, il turbodiesel 190 CV e infine il 3.0 in due versioni rispettivamente da 231 e 347 CV con 6 cilindri a V.

Compresi nel prezzo, con l’allestimento di base, si potranno ottenere cerchi in lega da 16, fari a led, clima automatico, schermo da 10,1″ nella consolle e da 5″ quello nel cruscotto, il regolatore di velocità e la frenata automatica fino a 85 km/h. Con l’allestimento appena superiore, Business, si integra,con 1.350 euro in più a parità di motore, la compatibilità per smartphone, schermo da 7″ nel cruscotto e sensori posteriori. Il terzo livello è il Business advanced , che permette, aggiungendo 3650 euro in più a parità di motore (4050 euro per la 35 TFSI), di implementare dettagli nella carrozzeria in nero opaco,cerchi da 17″,clima automatico 3 zone,sistema multimediale evoluto,strumentazione digitale e assistenza al parcheggio. Il più ricco degli allestimenti è decisamente soddisfacente quanto esoso, vanno aggiunti 5.550 euro in più al prezzo di base, che diventano 6.050 per la 35 TSFI, si tratta dell’allestimento S line edition che comprende cerchi da 18″, sedili anteriori sportivi, soglie d’accesso illuminate a assetto sportivo.

Altre spese a parte da considerare per non rovinarsi l’esperienza sono i vari aiuti alla guida praticamente oprional in qeusta auto. Mantenimento di corsia 720 euro, head up display ben 1.190 euro, il sistema di monitoraggio degli angoli ciechi negli specchietti 980 euro e il pacchetto di assistenza Tour 1250 euro, che include regolatore di velocità adattivo con funzione stop&go, in grado di rallentare l’auto fino al completo arresto e farla ripartire il tutto in automatico. Infine per sedili in pelle e fari a matrice Led sono necessari rispettivamente 1.300 e 1.920 euro.

Il restyling ha interessato allo stesso modo interni ed esterni, sia per la A4 che per la A4 Avant. Esternamente più tagliente e aggressiva,più dinamica grazie alla scalfitura nella parte bassa della fiancata,si rinnova anche la mascherina frontale accompagnata da gruppi ottici graffianti, esattamente come quelli posteriori rinnovati nel disegno interno. Passando agli interni spicca alla vista l’evolutissimo sistema multimediale, mostrato nel display da 10.1″. Il tutto è azionabile solo da schermo touch ma può contare sui sistemi Audi connect e Audi connect plus. I servizi comprendono ad esempio Car-to-X che, raie al collegamento con l0’infrastruttura urbana, comunica informazioni degli impianti semaforici compatibili affinchè il conducente possa essere sempre pronto a regolare velocità e frenate. Momentaneamente l’impianto è presente negli Usa, ma l’arrivo in europa,quantomento in Germania, sembra prossimo.

Un’auto soddisfacente sotto infiniti punti di vista, valida per la famiglia,per le gite fuoriporta , strizzando l’occhio a chi piace sfruttare tutti i cavalli sotto il cofano. Per lei si dovrà aspettare Settembre 2019, ma perchè non godere dell’esperienza Audi, con tutti i vantaggi del noleggio lungo termine? Scopri le nostre offerte di noleggio lungo termine per audi A4!

Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.